Archivi tag: contemporaneo

Raccontami di un giorno perfetto di Jennifer Niven

raccontami-di-un-giorno-perfettoRaccontami di un giorno perfetto
Jennifer Niven

Editore DeAgostini
Pagine 400
€ 14,90
Età dai 16 in sù
I commenti dei lettori su: GOODREADS | ANOBII

È una gelida mattina di gennaio quella in cui Theodore Finch decide di salire sulla torre campanaria della scuola per capire come ci si sente a guardare di sotto. L’ultima cosa che si aspetta però è di trovare qualcun altro lassù, in bilico sul cornicione a sei piani d’altezza. Men che meno Violet Markey, una delle ragazze più popolari del liceo. Eppure Finch e Violet si somigliano più di quanto possano immaginare. Sono due anime fragili: lui lotta da anni con la depressione, lei ha visto morire la sorella in un terribile incidente d’auto. È in quel preciso istante che i due ragazzi provano per la prima volta la vertigine che li legherà nei mesi successivi. I giorni, le settimane in cui un progetto scolastico li porterà alla scoperta dei luoghi più bizzarri e sconosciuti del loro Paese e l’amicizia si trasformerà in un amore travolgente, una drammatica corsa contro il tempo. E alla fine di questa corsa, a rimanere indelebile nella memoria sarà l’incanto di una storia d’amore tra due ragazzi che stanno per diventare adulti. Quel genere d’incanto che solo le giornate perfette sono capaci di regalare.
Raccontami di un giorno perfetto è un romanzo commovente e coraggioso. Una storia che spezza il cuore in tutti i modi possibili e ci ricorda che cosa significa essere vivi.

Stay tuned, domani 8 ottobre super SORPRESA

Per festeggiare l’uscita del romanzo, Rossa come l’amore perduto di Roberta Rizzo (anche conosciuta come Moony Witcher), domani vi aspetterà una favolosa sorpresa. Quindi, stay tuned sul blog per non perdervela!

rossa come l'maore perduto sorpresa 08 ottobre 2014

«Stia fermo! Me la so cavare da sola. Sono stata educata bene. Da mia madre e anche dai miei nonni. Non ho bisogno di un padre. Non ne ho mai avuto bisogno!»
Il ghiaccio stratificato da troppi anni si sciolse, diventando una marea di fuoco. Coco buttò fuori il rancore come lava di un vulcano.

-Rossa come l’amore perduto- Roberta Rizzo, 8 ottobre 2014

D’istinto le venne da abbracciare il ragazzo ma lui si ritrasse: «Mi attacchi il raffreddore!».
Coco non rise più. Il rifiuto la offese. Ma David le afferrò le mani e infine la strinse a sé in un abbraccio caloroso. Sensuale. Le sussurrò nell’orecchio: «Sei speciale. Attaccami pure il raffreddore!».
Coco chiuse gli occhi. Sentì suonare tutti i violini del mondo. L’unico rumore pesante e profondo fu quello del battito del cuore. David aveva un odore buono. Fresco.

-Rossa come l’amore perduto- Roberta Rizzo, ottobre 2014

«La musica… sì… la musica è tutto quello che meritavi di ereditare» rispose improvvisamente aspra la donna.
Coco ammutolì. Un’ombra di tristezza la attraversò e sentì, come in tante altre occasioni simili, il desiderio di cullarsi con il suono di uno dei suoi carillon.

-Rossa come l’amore perduto- Roberta Rizzo, ottobre 2014