Archivi tag: dai 14 in su

Proposte di Lettura: Le imperfezioni di Alice Boschi

Le imperfezioni di Alice BoschiLe imperfezioni
Alice Boschi

Editore: EL, Collana: Young
Prezzo € 12,00
Pagine 256
Età 14+

Glenda ha 15 anni, è figlia unica ed ha un segno che le deturpa il volto. Non ricorda come se lo è procurato, neppure la sua migliore amica Jane lo sa. Glenda è in vacanza con suo padre quando, durante una passeggiata, conosce Julian. Anche lui ha qualcosa che lo rende diverso dagli altri e tanti anni prima ha trascorso un periodo di tempo lontano da casa. Julian è brillante, curioso, testardo e solare, ma c’è qualcosa nel suo cuore che ogni tanto esplode e lo fa sentire malato. Solo sua sorella e il suo migliore amico Milo sanno cosa c’è nel suo passato. Glenda e Julian trascorrono insieme una settimana camminando sulle Dolomiti, poi si salutano e non si cercano più. Glenda torna a casa, rincontra le sue amiche e il suo ex fidanzato Marco. La routine ricomincia e Julian sembra essere scomparso. Il destino però li fa rincontrare, proprio quando pensavano non sarebbe mai accaduto.
La storia di due ragazzi che si lasciano travolgere dalle emozioni, buone o cattive che siano. Perché le emozioni vanno tirate fuori e solo per loro vale la pena andare avanti.
Un romanzo realistico e forte che non ha paura di affrontare temi dolorosi. Il tentativo di mettersi in ascolto e accogliere un sentimento che cresce e matura fino a superare le paure.

Proposte di lettura: Il MutaFavole e L’OMBRA DEL PRIMO BUIO di Antonio Carmine Napolitano

Buon pomeriggio Witcheriani! Eccoci tornare con un altra lettura tutta da scoprire.
Il MutaFavole e l’ombra del primo buio di Antonio Carmine Napolitano è la prima opera dell’autore che inaugura, siamo sicuri, l’inizio di una bella avventura. E’ una storia fantastica, sicuramente originale, che sembra promettere grandi imprese e tanta magia, come potete leggere dalla trama  qui sotto. Per ora eccovi la presentazione ma non perdetevi, nei prossimi giorni, le altre chicche che vi stiamo preparando! Approfondiremo il mondo de Il MutaFavole grazie ad un’intervista con l’autore e successivamente con una recensione dopo la lettura.
p.s. non dimenticate di visitare il sito del progetto, vi aspettano tante altre notizie e curiosità

il mutafavole e l'ombra del primo buio NapolitanoIl MutaFavole e l’ombra del primo buio
Antonio Carmine Napolitano

www.mutafavole.it | Facebook | Twitter

Editore: il Ciliegio
Pagine: 356
Età: da 14 anni
Prezzo: € 18.00 cartaceo, € 3.99 ebook
LEGGI IL PRIMO CAPITOLO GRATUITO

Dante è il giovane discendente di una nobile famiglia italiana segretamente impegnata per la lotta all’oscurità e alla custodia di manoscritti fuori dal comune. Catapultato in questo mondo magico, dopo aver ereditato alcuni talenti speciali, Dante imparerà sulla propria pelle che molte delle creature che abitano la fantasia umana sono reali. Alcuni scrittori, definiti Svela Mondi, infatti, hanno la capacità di far vivere queste creature fuori dai margini di carta.

Quando la storia di una di queste creature fantastiche, però, viene dimentica o lasciata incompiuta dall’autore, questa può varcare autonomamente “la soglia” tra i mondi. Ed è in questo caso che intervengono le Associazioni come l’Accademia del Mastro Orologiaio di Praga che, con l’addestramento dei Sigilla Storia e dei Guardiani, si assicura un lieto fine a ogni storia.

La trama s’infittisce di eventi man mano che Dante penetra più profondamente gli strati di questa nuova realtà, diventando egli stesso l’ago della bilancia tra il Bene e il Male: il ragazzo sarà conteso dalle due fazioni perché capace, secondo una profezia, di riscrivere qualsiasi storia con la sola forza della sua fantasia.

Il talento di Dante diventerà l’ossessione di un antico demonio ridotto a pura ombra con sconfinate brame di potere. Costantemente braccato dalle forze oscure, il ragazzino affronterà un viaggio-fuga supportato da molteplici creature fantastiche e uomini di magia, tra cui spiccano l’amata Zia versata agli artefatti e alla scherma, il loro maggiordomo inglese con la capacità di trasfigurarsi in un lupo fulvo, il longevo Mastro Orologiaio rettore dell’Accademia, una driade con l’abilità di attraversare i fusti degli alberi, una spadaccina capace di manipolare i metalli, e molti, molti altri ancora…

Alla fine, però, sarà Dante e nessun altro a decidere per il proprio destino e a scoprire se il suo talento è un dono di vita o di morte.

acn_crop-300x300Antonio Carmine Napolitano

è nato a San Paolo Bel Sito (NA) il 2 Giugno 1988.
Nella cornice partenopea trascorre la sua infanzia e adolescenza diplomandosi in Lingue; si avvicina così alla letteratura europea e alle arti in genere. Terminati gli studi, però, decide di inseguire un altro sogno: il fashion system. L’autore si è laureato col massimo dei voti presso la Sapienza di Roma in Scienze della Moda e del Costume, un’innovativa interfacoltà tra Lettere e Filosofia ed Economia. Nel 2011 viene selezionato per un Master in Styling e Comunicazione presso il prestigioso Istituto Marangoni di Milano, conseguito anch’esso con lode. Ha iniziato la sua carriera professionale come Stylist e Digital Image Coordinator prima per la Dolce&Gabbana e in seguito per la DSQUARED2, per giungere a un’esperienza manageriale nel settore Digital Marketing e Comunicazione presso la Frankie Morello Milan.
Sin da bambino è stato affascinato dal mondo delle fiabe: è un vorace lettore e un appassionato di serie televisive e film fantasy. I suoi autori preferiti sono J.K. Rowling, C. Funke, S. Collins e l’intramontabile J.R.R. Tolkien. E’ innamorato della poetica onirica di registi come Z. Snyder, G. Del Toro e dei f.lli Wachowski. E’ anche appassionato di videogiochi rpg e ama definire la saga dei – Final Fantasy – le fondamenta della sua immaginazione.
La passione per la scrittura è arrivata inaspettata: in un momento di stress lavorativo ha aperto questa valvola di sfogo e ne è saltato fuori Dante e tutto il suo mondo. Da allora non ha più smesso di inventare storie e personaggi, di fantasticare sulle loro imprese e sognare di nuove fiabe e avventure.

Everneath, il tuo amore è il mio inferno (Everneath #1) di Brodi Ashton

sovracoperta@001-002.inddEditore: DeAgostini
Pagine: 416
Età: da 14 anni in su
Prezzo: € 14.90

A volte l’Inferno è più vicino di quanto immagini.
Per molte, moltissime settimane Nikki Bennett è scomparsa, svanita nel nulla. Senza nemmeno una parola o una spiegazione. Perché una spiegazione razionale per quello che le è successo non c’è. Nikki è stata risucchiata all’Inferno, imprigionata in un mondo disperato e privata di tutte le emozioni. Adesso, però, le è stata data una possibilità: quella di tornare a casa per sei mesi, sei mesi soltanto.
Nikki è decisa a riprendersi la propria vita. Vuole trascorrere ogni singolo minuto con la famiglia e con Jack, il ragazzo che ama più di se stessa. Ma c’è un problema: Cole, l’Eterno dal fascino oscuro che l’ha seguita dall’Oltretomba e che è pronto a tutto pur di riaverla. Nikki sa di avere pochissimo tempo per cambiare il proprio destino. Prima che l’Inferno la reclami… questa volta per sempre.
L’indimenticabile storia di un amore maledetto e immortale. Il mito classico di Persefone torna a vivere nelle pagine del primo capitolo di una nuova, bellissima serie dalla suggestiva cornice paranormale.

Brodi Ashton vive nello Utah, insieme al marito e a due figli ancora piccoli che non hanno idea del perché la loro mamma trascorra tanto tempo davanti a un computer. Si è laureata in Giornalismo e ha conseguito un master in Relazioni Internazionali alla London School of Economics. Everneath è il suo romanzo d’esordio.

«Stia fermo! Me la so cavare da sola. Sono stata educata bene. Da mia madre e anche dai miei nonni. Non ho bisogno di un padre. Non ne ho mai avuto bisogno!»
Il ghiaccio stratificato da troppi anni si sciolse, diventando una marea di fuoco. Coco buttò fuori il rancore come lava di un vulcano.

-Rossa come l’amore perduto- Roberta Rizzo, 8 ottobre 2014

D’istinto le venne da abbracciare il ragazzo ma lui si ritrasse: «Mi attacchi il raffreddore!».
Coco non rise più. Il rifiuto la offese. Ma David le afferrò le mani e infine la strinse a sé in un abbraccio caloroso. Sensuale. Le sussurrò nell’orecchio: «Sei speciale. Attaccami pure il raffreddore!».
Coco chiuse gli occhi. Sentì suonare tutti i violini del mondo. L’unico rumore pesante e profondo fu quello del battito del cuore. David aveva un odore buono. Fresco.

-Rossa come l’amore perduto- Roberta Rizzo, ottobre 2014