Archivi tag: Linda Brindisi

Radici: mostra per il Centenario di Remo Brindisi, curata da Linda Brindisi

Dal 13 al 17 agosto in Casa Museo Alternativo Remo Brindisi a Lido di Spina, si terrà una mostra Collettiva dal titolo “ Radici “ . Una mostra dedicata al Centenario dalla nascita del Maestro Brindisi all’interno della sua Casa – Habitat, dove le Opere create da nove artisti dialogheranno con lo spazio, l’architettura e il design anni ’70. All’interno della Casa si potrà visitare il Museo e trovare mischiate alla collezione raccolta dal Maestro le installazioni degli artisti che spaziano nelle differenti tecniche artistiche.

Linda Brindisi – Video e Disegno
Lucrezia Pezzotta – Musica
Andrè Rodrigues – Pittura
Giuliana Beneventi – Video
Giulia Soren – Grafica
Gianluca Caprara – Video
Tommaso Lugoboni – Installazione Materica e Pittura Davide Folegatti – Fotografia
Lella Avanzini – Ceramica

Ascoltando le nostre radici possiamo creare il nuovo. L’artista può solo alzarsi e produrre bellezza partendo dalle proprie sensibilità. Radici che ci uniscono al terreno su cui camminiamo e che riuniscono anche tutti noi in questa Collettiva per esprimere differenti Opere con differenti tecniche artistiche. Radici che ci legano a questo Habitat di Casa Museo dove non si può rimanere indifferenti alla cultura e alla bellezza creata dal gusto di Remo Brindisi.”

Linda Brindisi

Inaugurazione Mostra 13 Agosto ore 18.00
Mostra dal 13 al 17 Agosto
Apertura serale Museo dal martedì alla domenica dalle ore 19.00 – 23.00
Casa Museo Alternativo Remo Brindisi
Via Nicolò Pisano, 51 Lido di Spina – Fe

1.000 cuori per Remo Brindisi: dopo l’evento

1000 cuori per Remo Brindisi il cuore di Moony WitcherSabato 9 luglio si è svolto a Lido Di Spina l’evento 1.000 CUORI per Remo Brindisi, in occasione del ventennale della morte del Maestro. L’incontro organizzato dalla nipote Linda Brindisi ha riscosso un deciso successo vedendo un affluenza continua di persone fino alla mezzanotte. Adulti e bambini si sono presentati alle porte di Casa Museo desiderosi di divertirsi e, prendendo in mano un pennello, ricordare una persona che all’arte ha dedicato la vita. L’incontro è stato inoltre occasione per visitare il Museo, la collezione lì esposta e la tomba del maestro sita nel giardino della Casa.
1.000 CUORI PER REMO BRINDISI è un’iniziativa che Linda Brindisi ha ideato e promosso attraverso il suo progetto Pittura.In.Movimento. Un evento quindi completamente auto-finanziato da lei stessa a cui in molti si sono dedicati volontariamente per supportarla.
Un esempio è dato dai sei CUORI d’artista di Alessandro Mendini, Moony Witcher, Emilio Isgrò, Mustafa Sabbath, Lella Avanzino oltre allo stesso di Linda.
Incomprensibilmente, le Istituzioni non hanno partecipato all’evento. L’Assessore alla Cultura di Comacchio non si è presentato nemmeno per un saluto, nonostante iniziative come queste promuovano la cultura. Se un Assessore alla Cultura ripetutamente non partecipa, non parla con gli artisti e non sostiene la cultura stessa…allora non serve.
Sono state realizzate, in ogni caso, video e fotografie che possono essere viste in fondo al post. Le fotografie sono a cura di Davide Folegatti e il video, a cura di Gianluca Caprara, sarà pronto tra una quindicina di giorni e arriverà in mano a Vittorio Sgarbi.
I 1.000 CUORI sono stati dipinti tutti, donati alle persone che volevano conservarli e i restanti installati accanto alla tomba del Maestro.

1.000 cuori per Remo Brindisi: partecipate con il vostro! + intervista a Moony

1000 cuori per Remo Brindisi il cuore di Moony Witcher(non perdete la breve intervista a Moony, in fondo all’articolo!)

Vi ricordo che il 9 luglio la nostra amica ed artista Linda Brindisi, nipote del grande maestro Remo Brindisi, terrà il suo Assalto di Colore a Lido di Spina, presso la Casa Museo Remo Brindisi. L’evento è completamente gratuito, da lei organizzato e finanziato senza il supporto di nessun ente pubblico (nonostante Casa Museo sia stata donata dal Maestro allo Stato italiano).
Il pubblico -sia adulti che ragazzi che bambini- potrà partecipare attivamente dipingendo, a proprio piacere, uno o più dei 1000 cuori di carta messi a disposizione, assieme alle pitture, da Linda stessa. Ogni partecipante potrà poi conservare il cuore in ricordo di una giornata unica e importante per Linda e per l’Italia intera. Remo BrindisiSi tratta infatti del ventesimo anniversario dalla morte di Remo Brindisi e l’evento in programma sarà proprio dedicato a ricordare il Maestro e la sua arte.

Linda spiega:
“Il mio intento, in questo caso, è di far capire che non per forza gli artisti si muovono sempre a pagamento, alle volte fare una cosa per l’amore di farla e farla bene dovrebbe bastare. Zio mi ha sempre insegnato che l’arte deve essere aperta a tutti, condivisa e il più possibile libera, purtroppo non è così soprattutto oggi.
Il 2016 è il Ventennale dalla morte del Maestro Remo Brindisi, pittore del ‘900, sepolto nel giardino di Casa Museo Remo Brindisi. I 1.000 CUORI X REMO BRINDISI sono dedicati a lui per ricordarlo in questa particolare ricorrenza. Brindisi dopo la morte, nel luglio del 1996, donò allo Stato Casa Museo Alternativo Remo Brindisi con all’interno l’intera collezione e patrimonio artistico e culturale. Lo Stato dovrebbe porre maggiore attenzione su questo immenso patrimonio e collezione unica in Italia.”

Una quarantina di cuori, precedentemente dipinti a Milano da Linda e amici di Brindisi (quello di Moony è nell’immagine qui sopra) -che con il loro cuore vogliono dedicargli un ricordo e un saluto- verranno installati sul luogo dell’evento.
Sarà quindi anche occasione per visitare il Museo e conoscere la vita di Brindisi, oltre ad avere modo di osservare le opere lì esposte.

ASSALTO DI COLORE di Linda Brindisi
c/o Casa Museo Remo Brindisi – Lido di Spina (FE)

Via Nicola Pisano, 51
GIORNO 9 Luglio 2016: performance pubblica GRATUITA
ORARIO: dalle 17.00 fino a sera, in giardino
In caso di mal tempo si svilupperà in interno/taverna

Durante l’evento le fotografie saranno a cura di Davide Folegatti e il video verrà realizzato da Gianluca Caprara.
LINDA 2

Piccola intervista a Moony, in occasione della partecipazione all’evento:

1. Perché hai accettato di realizzare il ❤️?
Linda è una donna geniale. L’arte le appartiene. E’ la sua ragione di vita. per questo ho accettato di dipingere un Cuore per lei e in memoria di suo zio Remo Brindisi. Un artista che merita di essere ricordato con vivacità ed estro.

2. Cosa ne pensi dell’iniziativa?
L’iniziativa che ha ideato Linda è una piccola-grande manifestazione per dimostrare che l’arte vive. E’ vita. E’ ribellione e regola. E’ il principio che segna quella linea sottile che unisce intelligenza ed emozione. I Cuori pulsano solo se si comprende il valore stesso dell’arte.

3. L’arte deve essere finanziata?
L’arte va finanziata, tutelata, nutrita, valorizzata. Sempre! La cultura di un Paese si misura anche su questo. E per prima cosa si deve puntare sui giovani artisti come Linda che con tenacia e dedizione ha intrapreso questa strada. La politica, quella seria, quella che fa gli interessi dei cittadini, ha l’obbligo civile e morale di finanziare attività culturali. Il ritorno sarà sempre positivo.