Archivi tag: romanzo animali

#ProposteDiLettura: Cuore di Lupo di Mathilde Bonetti

Copertina del Libro per Ragazzi "Cuore di Lupo" di Matilde BonettiCuore di Lupo
Mathilde Bonetti

Editore: Battello a Vapore
Pagine 144
Prezzo € 14.90
Età da 9 anni in su

All’improvviso la lupa le puntò in faccia i suoi grandi occhi dorati.
E in quel momento Tinebra capì che la sua vita sarebbe cambiata.

L’auto su cui sta viaggiando Tinebra insieme ai suoi genitori frena bruscamente
sulla neve: in mezzo alla strada, tre ragazzi hanno catturato una lupa e la stanno picchiando. Due riescono a fuggire, ma il terzo rimane impigliato tra gli alberi del bosco. Il suo nome è Max e ancora non sa che la famiglia di Tinebra si sta trasferendo sugli Appennini, nel piccolo paese di Borgovieto, per dirigere il centro per la salvaguardia dei lupi.
Da quel momento Tinebra si convince che Max sia colpevole. E quando se lo ritrova al rifugio dei lupi, obbligato a prestare servizio sociale, va su tutte le furie, perché non può accettare che Max non sia stato punito più duramente.
Intanto, grazie alle cure del veterinario e all’amore di Tinebra, la lupa inizia a stare meglio, ma i problemi non sono finiti: a quanto pare, tutto il paese crede che i lupi siano una minaccia e si schiera contro il progetto del centro. Ma le apparenze ingannano e presto Tinebra dovrà ammettere di essersi sbagliata su molte cose, prima di tutto su Max…

Mathilde Bonetti

Autrice, traduttrice e giornalista free lance, vive a Milano. Da sempre è impegnatissima a fare cose che la aiutino a non diventare grande: ballare, andare a cavallo, allevare cuccioli di gatto e, soprattutto, scrivere libri per ragazzi! Con Il Battello a Vapore ha pubblicato anche Vuoi ballare con me?, La gatta magica e Le nuove avventure della gatta magica (Serie Azzurra); nella collana Freeway, Love factor.

#PropostediLettura: Bravelands – Orgoglio ferito di Erin Hunter

Proposte di lettura: Bravelands Orgoglio ferito di Erin Hunter Bravelands – Orgoglio ferito
Erin Hunter

Editore Giunti Junior
Pagine 288
Prezzo € 14,90
Età da 9 anni

Il primo capitolo di una serie epica sull’amicizia, unica arma per sopravvivere nella natura selvaggia. Per generazioni, le pianure africane sono state governate da un rigido codice: uccidere per sopravvivere. E il tradimento continua ad annidarsi nei luoghi più improbabili, e alcuni animali non si fanno scrupoli davanti alla loro sete di potere. Quando un impensabile atto di tradimento minaccia di rompere la pace che ormai dura da anni, tre giovani animali – un leone, un elefante e un babbuino – uniscono le loro forze in un’epica battaglia per la sopravvivenza. Il fragile equilibrio tra cacciatori, spazzini, predatori e prede poggia ora sulle zampe di questi improbabili eroi, ognuno con qualcosa da guadagnare e tutto da perdere…

Proposte di lettura: Bravelands Orgoglio ferito di Erin Hunter cover retro

Intervista all’autore: Giuliana Facchini (e Brik, il suo border collie)

intervista-autore-facchini
Come anticipato alcuni giorni fa nel post di presentazione del romanzo Io e te sull’isola che non c’è di Giuliana Facchini, oggi abbiamo una chicca per voi lettori…un’intervista con l’autrice in cui poter scoprire cose nuove su di lei, il suo amico Brik, il romanzo e le altre sue opere. Se alla fine dell’intervista avrete altre domande per l’autrice, scrivetele nei commenti in fondo all’articolo e le farò avere a Giuliana. Ricordatevi che potete scoprire altro di Giuliana e Brick anche andando sul loro sito/blog www.ilgiovanebrik.com


Io a Brik: Ciao Brik! Sei bellissimo lo sai?
Brik: – Effettivamente…

Io a Giuliana: Cosa fai nella vita e come sei arrivata alla scrittura?
Giuliana Facchini, fotoGiuliana: Sono una scrittrice, ma mi occupo anche di promozione ed educazione alla lettura nelle scuole e tra i ragazzi. Quasi sedici anni fa cominciai a scrivere storie per i miei figli, allora bambini. Le raccontavo ad alta voce e poi le scrivevo. Dalla narrazione orale alla scrittura non è un passo facile, ma rimasi affascinata da quello che divenne un progetto a vita e una sfida. Cominciai a leggere più di quanto avessi mai fatto,a seguire eventi e seminari di grandi scrittori e non smisi mai di scrivere storie. La mia professionalità si fonda ancora oggi sulla scrittura, sulla lettura e sull’attenzione ai festival e agli eventi legati ai libri.

bryceIo a Brik: Ci racconti chi siete tu e la tua Umana di Riferimento Giuliana?
Brik: – Beh, io sono un cane, per la precisione un border collie; ho un mio blog e l’Umana scrive per me. Io per lei sono fonte di ispirazione, modestamente. Ci piace molto camminare insieme, specie nei boschi o sui sentieri di montagna, e mentre siamo nella natura, senza guinzaglio ma con le stesso passo, lei pensa ai suoi romanzi, alle sue nuove storie. Poi torniamo a casa, io mi metto a dormire sotto la sua scrivania e lei scrive.

Io a Giuliana: Perchè romanzi per ragazzi?
Giuliana: Non mi piace la definizione di romanzi per ragazzi, un buon romanzo piace a una persona di qualsiasi età, ma è vero che il mio lettore ideale si trova tra i ragazzi e gli adolescenti. Potrei cambiare, forse un giorno lo farò, ma per ora non ne sento l’esigenza. Mi piacciono i miei lettori, il dialogo con loro e il confronto. I ragazzi non mentono: un libro piace oppure no. Io amo la sincerità e la schiettezza, più del marketing! 

Io a Brik: Com’è il tuo rapporto con Giuliana?
Brik: – Non è niente male come Umana, mi dà ottimo cibo, gioca con me e andiamo sempre in biblioteca insieme. Certo, è fissata con l’educazione, con i controlli veterinari, non sopporta chi sporca le strade e chi tratta male gli animali, i bambini, gli anziani. Si inquieta alle volte e devo difenderla con qualche abbaio in più, è la mia Umana, in fondo!

Io a Giuliana: Dove trovi l’ispirazione per le tue storie?
Giuliana: “Ispirazione” è il nome della barca a vela dove vive il personaggio di una delle mie storie ancora inedite. Credo che l’ispirazione sia come una barca, usi il vento per veleggiare, non possa andare controvento ma lo debba risalire, possa trovarsi nella calma piatta o in mezzo a una bufera. Così si trovano le storie, senza cercarle, semplicemente vivendo.

Io a Brik: Anche tu la aiuti nella promozione della lettura?
Brik: – Gli umani che leggono, sono umani migliori, lo so d’istinto. 

Io a Giuliana: Quanto è importante il mondo canino in quello che scrivi?
GiulianaA mio parere vivere a contatto con gli animali e la natura aiuta le persone nella relazione con gli altri. Essere sensibile ai bisogni di un cane o un gatto, ad esempio, insegna una comunicazione diversa, non verbale; aiuta a sviluppare empatia, a rispettare istintivamente l’altro che sia uomo, animale o albero

Io a Giuliana: Chi sono i personaggi di Io & te?
GiulianaDue ragazzi come tanti, speciali come tanti, imperfetti come tutti noi.

Io a Giuliana: Tra tutti i libri che hai scritto c’è un personaggio che hai amato più di altri?
GiulianaI personaggi dei miei romanzi sono tutti buoni amici!

Io a Giuliana: Prossimi progetti?
GiulianaTanti, sempre troppi per realizzarli tutti!

Gli altri romanzi di Giuliana:
come-conchiglie schermata-2016-12-06-alle-17-05-16 schermata-2016-12-06-alle-17-05-50 schermata-2016-12-06-alle-17-06-11 schermata-2016-12-06-alle-17-06-46 schermata-2016-12-06-alle-17-07-09 schermata-2016-12-06-alle-17-06-29

Winston, un gatto in missione segreta di Frauke Scheunemann

Winston, un gatto in missione segreta di Frauke ScheunemannWinston, un gatto in missione segreta
Frauke Scheunemann

Editore: FELTRINELLI
Pagine: 192
Prezzo: 12,00€
LEGGI UN ESTRATTO GRATUITO DEL ROMANZO SU AMAZON.IT

Winston (Churchill) è al cento per cento un gatto da appartamento – un puro British a pelo corto – coccolato dal suo padrone, il professor Werner, e da Olga, la governante. Quando però Olga decide di sposarsi e lasciare il lavoro, la vita perfetta di Winston viene stravolta: dovrà abituarsi ad Anna,
la sorella di Olga, e, ancor peggio, alla figlia dodicenne Kira. Che finiscono per trasferirsi proprio a casa del professore! Per il gatto è inammissibile: Winston ama le proprie abitudini, ma soprattutto detesta i bambini. Kira si rivela però una ragazzina dolce e tra loro nasce una bellissima amicizia. Finché un giorno, durante un temporale, i due si rifugiano nel capanno di un cantiere che viene colpito da un fulmine. Una volta superato lo shock, si rendono conto di essere ancora interi, ma di aver cambiato corpo! Per fortuna riescono a comunicare col pensiero e a darsi istruzioni per poter vivere l’uno nei panni dell’altra: Winston, nel corpo di Kira, dovrà andare a scuola e farsi valere con le sue “amiche”, mentre la ragazza dovrà vedersela con i gatti del cortile, non particolarmente socievoli con Winston. Come se non bastasse, l’ex fidanzato della mamma di Kira si è cacciato in giri loschi e sta cercando di ricattarla… I nostri due amici riusciranno a smascherarlo? Ma, soprattutto, riusciranno a tornare di nuovo se stessi?

Mi faccio coraggio e osservo il mio corpo. Jeans. Scarpe da ginnastica alte, di un colore che ora percepisco chiaramente. Molto sgargiante. Sono quelle di Kira. Sollevo la gamba anteriore sinistra e osservo la mia zampa. Nulla. Dove c’era una zampa, ora c’`e una mano. Per tutte le sardine, mi sono trasformato in una ragazza!

Una divertente detective story con un protagonista felino adorabile e (le sue) sagaci osservazioni sulle abitudini degli esseri umani.

Lo straordinario viaggio di Edward Tulane di Kate DiCamillo

Lo straordinario viaggio di Edward TulaneLo straordinario viaggio di Edward Tulane
Kate DiCamillo

Editore: Giunti Junior
Illustratore: Bagram Ibatoulline
Pagine: 128
A partire da 7 anni
Prezzo € 5.90

“Se vuoi essere amato, prima devi imparare ad amare”… Una volta, in una casa in Egypt Street, viveva un coniglio di nome Edward Tulane. Il coniglio era estremamente soddisfatto di se stesso, e per molte buone ragioni: apparteneva a una bambina di nome Abilene che lo adorava e lo trattava con ogni cura. Ma poi, un giorno, il coniglio andò perduto. Kate DiCamillo – accompagnata dalle suggestive illustrazioni di Bagram Ibatoulline – ci conduce in un viaggio straordinario, dal fondo dell’oceano alla rete di un pescatore, da un mucchio di spazzatura al falò di un campo di vagabondi, dal capezzale di una bambina malata alle strade di Memphis. E strada facendo ci mostra un vero miracolo: come perfino un cuore del tipo più fragile può imparare ad amare, a soffrire, e amare di nuovo.
Il libro è stato insignito del Boston Globe Horn Book Award, uno dei più autorevoli riconoscimenti nel panorama statunitense ed è stato inserito nel White Ravens 2007, una selezione dei 250 migliori libri del mondo per il 2006.
Titolo originale: “The miraculous journey of Edward Tulane” (2006).

Kate DiCamillo

Nata a Filadelfia, vive a Minneapolis, e ancora giovanissima ha realizzato il sogno di molti autori: il suo primo romanzo, Il cane più brutto del mondo, non solo è stato pubblicato da un’importante casa editrice americana, ma è divenuto un successo mondiale da cui è stato tratto un film.
La stessa sorte è toccata a Le Avventure del Topino Despereaux, già premiato con la Newbery Medal e rimasto a lungo in testa alle classifiche bestseller del “New York Times”. In Italia il romanzo Lo straordinario viaggio di Edward Tulane si è aggiudicato il premio Cento nel 2008. Sul suo sito (www.katedicamillo.com) l’autrice racconta di sé, del suo amore per i bambini e per gli animali e della sua immensa fortuna: vivere raccontando storie.